Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

UNA MOSTRA VIRTUALE | Figure per Gianni Rodari. Eccellenze italiane

Data:

18/05/2020


UNA MOSTRA VIRTUALE | Figure per Gianni Rodari. Eccellenze italiane

Nel 2020 si celebra il centenario della nascita di Gianni Rodari. Bologna Children’s Book Fair vuole celebrare questo anniversario ricordando con il meglio dei suoi contenuti creativi il primo autore italiano insignito del prestigioso Hans Christian Andersen Award (nel 1970), tra i più innovativi e influenti scrittori per l'infanzia del XX secolo. 

Le sue opere, ancora oggi ristampate anno dopo anno, sono sempre state oggetto di reinterpretazione da parte di grandi illustratori. Eccellenze italiane. Figure per Gianni Rodari rappresenterà così una sorta di linea del tempo dell’illustrazione italiana, esponendo opere originali di ventuno autori che hanno dato la loro personale interpretazione dell’opera di Rodari: Beatrice Alemagna, Altan, Chiara Armellini, Elenia Beretta, Anna Laura Cantone, Nicoletta Costa, Maria Chiara Di Giorgio, Vittoria Facchini, Manuel Fior, Francesca Ghermandi, Emanuele Luzzati, Federico Maggioni, Simona Mulazzani, Bruno Munari, Giulia Orecchia, Alessandro Sanna, Gaia Stella, Fulvio Testa, Pia Valentinis, Valerio Vidali und Olimpia Zagnoli. 

Visitate la nostra mostra virtuale:  

mostra 100giannirodari

Beatrice Alemagna, nata a Bologna nel 1973, ha studiato progettazione grafica e comunicazione visiva all’ISIA a Urbino. Nel 1997 si è trasferita a Parigi, dove attualmente vive. Per più di 10 anni ha lavorato per il Centre Pompidou. Nel 1996 ha vinto il primo premio del concorso d’illustrazione Figures futures al Salon du Livre et de la Presse Jeunesse – Montreuil; nel 2000, il Prix Attention Talent-Fnac; nel 2002, il Prix Octogones. Nel 2007, ha ottenuto la menzione al Bologna Ragazzi Award. Ha esposto a Bologna, Milano, Roma, Parigi, Monaco, Lisbona, Tokyo e Kyoto. Ha pubblicato oltre quindici album presso i più importanti editori francesi, come Seuil, Autrement et Gallimard. Sue illustrazioni corredano i testi di grandi autori fra cui Apollinaire, Queneau, Huxley, Grossman, Dahl, Rodari. Monde des livres, Elle, Vogue Italia, EpoK, Pages, la Repubblica le hanno dedicato servizi e ritratti.

Francesco Tullio Altan (più noto semplicemente come Altan), nato a Treviso nel 1942, ha studiato Architettura a Venezia. Vive e lavora ad Aquileia. Ha cominciato a scrivere storielline quando la sua bimba, Kika, aveva tre anni, e non ha più smesso. Nel 1975 crea la cagnolina Pimpa, uno dei suoi personaggi più riusciti e famosi, pubblicato inizialmente sul Corriere dei Piccoli, e che diverrà anche protagonista di alcune serie a cartoni animati. Ha creato personaggi indimenticabili come Kamillo Kromo, la serie Il primo libro di Kika, oggi riunita nel volume antologico Le più belle storie illustrate di Kika e ha illustrato alcuni romanzi e racconti di Gianni Rodari e Roberto Piumini. Oltre a scrivere libri per bambini, è fumettista, disegnatore, sceneggiatore e autore satirico. Decennale è la sua collaborazione con riviste come Linus, L’Espresso, Panorama e ultimamente con il quotidiano La Repubblica per il quale disegna vignette di satira politica.

Chiara Armellini, nata in provincia di Verona nel 1985. Ha studiato grafica e illustrazione all’ISIA di Urbino e all’Escola Massana di Barcellona. Le sue illustrazioni sono state selezionate a Bologna Children’s Book Fair 2010 e 2012, e in altri importanti concorsi di illustrazione. Da alcuni anni svolge laboratori creativi per bambini in biblioteche, librerie, musei, scuole. Ha pubblicato per Topipittori, La Joie de Lire, Holistic Education, Knesbeck Verlag, Editori Internazionali Riuniti, Hamelin Associazione Culturale, Eli Publishing, Gestalten, Loescher, Djeco. Collabora con les Trois Ourses, l’Association Peekaboo! e l’Association Panda Roux.

Elenia Beretta, illustratrice italiana vive a Berlino e lavora come libera professionista dal 2012. Ha frequentato il Master in Illustrazione editoriale al MIMaster di Milano negli anni 2014/2015. Le sue influenze provengono da diversi campi come film, vecchie foto, musica e letteratura. Ha lavorato con riviste internazionali come Flow Magazine NL, Smith Journal Magazine AUS, Biss Magazin, Vogue Kids. Ha pubblicato libri con Edizioni EL e Eli Readers.

Anna Laura Cantone, nata ad Alessandria nel 1977. Nel 1999 ottiene la laurea in Illustrazione per bambini all’Istituto Europeo di Design di Milano e inizia subito a collaborare con riviste del settore, passando in pochissimo tempo a lavorare per editori italiani e stranieri. All’attività di illustratrice affianca quella espositiva collaborando con gallerie italiane e straniere, creando sculture, quadri e installazioni. A oggi sono numerosi i libri da lei illustrati pubblicati anche all’estero e che le hanno valso riconoscimenti nazionali e internazionali, tra cui il «Premio Andersen – Il Mondo dell’Infanzia» nel 2003 per il miglior libro 0-6 anni. Per Edizioni EL ha illustrato numerosi libri di autori come Gianni Rodari e Roberto Piumini.

Nicoletta Costa, nata nel 1953 a Trieste, dove vive e lavora. Laureatasi in Architettura a Venezia nel 1978, ha iniziato la sua attività di illustratrice due anni dopo. Ha illustrato a tutt’oggi decine e decine di volumi e di albi per i quali, spesso, scrive anche i testi. Ha ricevuto numerosi premi. I suoi libri vengono pubblicati da molti editori stranieri. Collabora con varie aziende nella creazione di giocattoli, abbigliamento, camere per bambini, cartoleria. Ha lavorato con l’Unicef per illustrare biglietti di Natale ed è stata disegnatrice di varie linee di abbigliamento per neonati della Benetton. Da alcuni anni le sue grafiche compaiono su vari prodotti COOP per l’infanzia. Per Edizioni EL ha dato vita ad amatissimi personaggi, come la nuvola Olga, l‘albero Giovanni, la maestra Margherita, la strega Teodora, la famiglia Bombi e molti altri.

Maria Chiara Di Giorgio, nata a Roma nel 1983, ha studiato illustrazione allo IED di Roma e ha poi proseguito gli studi a Parigi. Durante la scuola inizia a lavorare come fumettista per conto della Fao e come storyboard artist e concept designer per film e pubblicità. Dal 2012 si occupa di illustrazione per l’editoria, il cinema e il teatro. Oggi collabora con numerose case editrici italiane e i suoi libri vengono pubblicati anche all’estero. È stata selezionata alla mostra della Society of Illustrators 58 di New York. Per Emme Edizioni ha illustrato Pollicino di Giuditta Campello, dalla collana «Le più belle fiabe illustrate» e per Einaudi Ragazzi Sette e uno – Sette bambini, otto storie.

Vittoria Facchini, nata a Molfetta nel 1969, dove vive e lavora in uno studio invaso da luce, matite, carte, vasetti di colore e pennelli. Dopo aver frequentato il Liceo Artistico di Bari si è mossa alla volta di Firenze per specializzarsi in Grafica Pubblicitaria ed Editoriale e poi a Venezia, dove l’incontro con Emanuele Luzzati segnerà più di tutti la sua scelta di illustrare. Ha pubblicato all’estero (Francia, Giappone, Portogallo e Corea) e con molti editori italiani (Fatatrac, Mondadori, Einaudi Ragazzi, Feltrinelli, Giannino Stoppani, Lapis, Editoriale Scienza, Art’è, Editori Riuniti, Treccani). Nel 2002 il ministero per la cultura francese l’ha scelta tra i 60 autori invitati a rappresentare l’Italia al Salone del Libro di Parigi.

Manuele Fior, nato a Cesena nel 1975. Vive attualmente a Parigi. Dopo la laurea in Architettura a Venezia nel 2000, si trasferisce a Berlino, dove lavora fino al 2005 come fumettista, illustratore e architetto. Nel 1994 vince il primo premio alla “Bienal do Juvenes Criadores do Mediteraneo” di Lisbona – settore fumetto. La collaborazione con l’editore tedesco Avant-Verlag comincia nel 2001 con la rivista Plaque. Da allora inaugura una fitta produzione di storie corte a fumetti scritte dal fratello Daniele, apparse su Black, Bile Noire, Stripburger, Forresten, Osmosa. Ha pubblicato le graphic novel Celestia – Oblomov 2019/20, L’Ora dei Miraggi – Oblomov 2017, Le Variazioni D’Orsay – Coconinopress 2015, L’Intervista – Coconinpress 2013, Cinquemila Chilometri Al Secondo – Coconinpress 2010 (Fauve d’Or – Miglior Album – Festival Internazionale di Angoulême 2011, Premio Gran Guinigi – Autore Unico, Lucca 2010), La Signorina Else – tratta dal romanzo di A. Schnitzler – Coconinopress 2009 (Prix de la ville de Genève 2009), Rosso Oltremare – Coconinopress 2006 (Premio Attilio Micheluzzi, Miglior Disegno per un Romanzo Grafico, Comicon 2006), Les Gens le Dimanche – Atrabile 2004. Collabora con The New Yorker, Le Monde, Vanity Fair, Feltrinelli, Einaudi, La Repubblica, Sole 24 Ore, Edizioni EL, Fabbri, Internazionale, Il Manifesto, Rolling Stone Magazine, Les Inrocks, Nathan, Bayard, Far East Festival.

Francesca Ghermandi, nata nel 1964 a Bologna, dove vive e lavora. Inizia la sua attività di fumettista e illustratrice dopo aver frequentato un corso di fumetti tenuto dal gruppo Valvoline e da Andrea Pazienza. Le sue prime storie a fumetti escono su Reporter, Il Manifesto, Frigidaire, Sortiez le Chienne, Echo de Savannes in Francia, El Vibora in Spagna e La Dolce Vita. In seguito, pubblica su Cyborg, Comic Art, Il Grifo, Linus, Mano, Strapazin (Svizzera), Streepburger (Slovenia), Kitchen Sink Press, Rubber Blanket , Graphic Classic, Comic Journal (USA). Con l’editore Phoenix ha pubblicato Helter Skelter, Rebo, Pastil, Pastil 2 (in Italia, pubblicato da Einaudi). Il terzo libro di Pastil esce presso Editions du Seuil (Francia), Sinsentido (Spagna). Per Fantagraphics Books (USA) escono Bang! e Grenuord. Per Ed. Riuniti ha illustrato testi di Rodari e Piumini. Fra i numerosi premi assegnati: Lo Straniero, Miglior Autore Completo Lucca Comics, Jacovitti/Lisca di pesce Expocartoon.

Emanuele Luzzati (1921 – 2007), studia e si diploma a Losanna all’Ecole des Beaux Arts. Pittore, decoratore, illustratore, ceramista si dedica alle scene e ai costumi teatrali, e più tardi alla realizzazione di film e disegni animati (I paladini, La gazza ladra, Alì Babà, Turandot, Pulcinella -che ha ottenuto una nomination all’Oscar-, il lungometraggio Il flauto magico in collaborazione con Giulio Giannini). Ha realizzato più di quattrocento scenografie per prosa, lirica e danza nei principali teatri italiani e stranieri; ricordiamo la sua partecipazione al London Festival Ballet, al Glyndebourne Festival, alla Chicago Opera House ed allo Staatsoper Theater di Vienna. Ha esposto alla Biennale di Venezia nel 1972 nella sezione di Grafica Sperimentale. Nel 1975 è tra i fondatori a Genova del Teatro della Tosse insieme a Tonino Conte e Aldo Trionfo e, di quell’anno, è anche la sua prima esposizione alla Galleria Il Vicolo di Genova. Ha illustrato molti libri tra cui nel 1988 “Le fiabe scelte” dei Fratelli Grimm nell’edizione fuori commercio della Società Olivetti.

Federico Maggioni, nato nel 1944 a Campo, è uno dei più prestigiosi illustratori italiani. Grafico e giornalista, è stato art director del Corriere dei Piccoli e del Corriere dei Ragazzi. Negli anni ottanta è stato responsabile grafico del gruppo editoriale Bompiani-Sonzogno-Fabbri e come autore ha pubblicato con le principali case editrici italiane. Tra gli ultimi classici da lui illustrati: I promessi sposi (Piemme, 2006) e Il cavaliere inesistente (Mondadori, 2006). Due volte vincitore del Premio Andersen per l’illustrazione (1986 e 2007), Maggioni è stato insignito anche della Plaque Bib alla Biennale d’illustrazione di Bratislava nel 1993 e della Menzione al Bologna Ragazzi Award del 2007.

Simona Mulazzani, nata a Milano, ora vive e lavora a Pesaro. Ha frequentato il liceo artistico e a vent'anni ha iniziato a lavorare in uno studio di grafica specializzato nel packaging e nell'immagine coordinata. Dopo questa esperienza nel 1989 parte la collaborazione con la Mix film nella realizzazione di spot pubblicitari e sigle televisive. Dal 1994 è nota in particolare per i suoi lavori nell'ambito dell'editoria per ragazzi; si conoscono le sue prime illustrazioni con i libri di Giono (L'uomo che piantava gli alberi) e Sepulveda (Storia di una gabbanella e del gatto che….) editore Salani. Da allora ha pubblicato un centinaio di libri con i maggiori editori italiani e con editori stranieri. Dal 1992 i suoi lavori sono stati esposti in gallerie, fiere d'arte e spazi pubblici, lavori anche di grande formato che corrispondono a una ricerca parallela al suo lavoro editoriale. La sua opera ha ricevuto importanti riconoscimenti: nel 2005 la Silver Medal, Society of Illustration di NY; nel 2008 il Premio Andersen come miglior libro 0-6 anni; nel 2010 il Premio Emanuele Luzzati per l'illustrazione "Il gigante delle Langhe"; nel 2013 la Silver Medal "The Original Art" Society of Illustrators, NY; nel 2016 il Premio Andersen come Miglior Illustratore.

Bruno Munari (Milano, 1907-1998), artista e designer di livello e notorietà mondiali, ha attraversato le più importanti avanguardie artistiche del Novecento e da ogni esperienza ha ricavato e portato a originalissima sintesi i motivi più ricchi, significativi e utili per proporre un nuovo metodo di stimolazione della creatività infantile. Ha ricevuto il «Premio Andersen – Baia delle favole», il «Premio Accademia dei Lincei», il «Premio Lego» e il «Premio Japan Design Foundation» per l’intenso valore umano del suo Design. L’edizione delle opere di Gianni Rodari illustrate da Munari è raccolta nella collana di Einaudi Ragazzi La biblioteca di Gianni Rodari.

Giulia Orecchia vive e lavora a Milano. Ha cominciato a disegnare quando era piccola, ha frequentato il Liceo artistico di Brera e il corso di Visual Design alla Scuola Politecnica del Design di Milano. Tra i suoi insegnanti: Bruno Munari, Pino Tovaglia, Narciso Silvestrini. Ha partecipato a corsi di incisione (a Salisburgo e Urbino) e di arteterapia (a Lecco e Barcellona). Lavora tutto il giorno con matite, acquerelli, carta e computer. Le piace soprattutto fare disegni buffi che facciano ridere i bambini. Ha vinto premi e riconoscimenti. Per Edizioni EL ha illustrato diversi titoli di autori come Gianni Rodari, Roberto Piumini, Vivian Lamarque, Stefano Bordiglioni e molti altri.

Alessandro Sanna, nato nel 1975 a Nogara (Verona), ha seguito il corso di Pittura all’Accademia di Belle Arti di Bologna e conseguito il Diploma di Grafico pubblicitario e Comunicazione visiva. Vive e lavora a Ostiglia di Mantova. Illustra e scrive libri per bambini, sperimentando tecniche differenti, ma ama molto anche dipingere. Collabora con agenzie di comunicazione in tutta Italia. Ha lavorato con diverse case editrici, anche straniere, illustrando sia testi classici sia autori contemporanei, e ha realizzato bellissimi album in cui gioca con le storie e i colori di Giotto, Van Gogh, Mondrian. Anima laboratori di disegno e creatività rivolti a bambini e adulti. Nel 2016 è stato selezionato tra gli illustratori finalisti dell’«Hans Christian Andersen Award». Per Edizioni EL ha realizzato diversi libri e illustrato titoli di Gianni Rodari e Roberto Piumini. Ha illustrato anche Se di Rudyard Kipling, tradotto per Einaudi Ragazzi da Tiziano Scarpa.

Gaia Stella, nata nel 1982 a Milano, dove attualmente vive e lavora come illustratrice e grafica. Illustra per la stampa e l’editoria, ha progettato e illustrato diversi albi per editori italiani e stranieri. Divide il suo tempo tra la progettazione grafica, l’illustrazione per bambini e ragazzi e l’ideazione di nuovi progetti. Ha illustrato anche app per iPad. I suoi lavori sono stati selezionati e premiati da: «Ilustrarte» (Lisbona 2014), «3×3 Illustration Annual No. 12», «Bologna Bookfair show» 2017, «AOI World Illustration Award» 2017. Per Edizioni EL ha illustrato Quante facce!, Che notte è questa!, Favoloso Natale e Bambini e bambole di Gianni Rodari.

Fulvio Testa, nato a Verona del 1947. Dopo gli studi fatti a Firenze e a Venezia ha deciso di consacrarsi prevalentemente all’illustrazione di libri per l’infanzia e alla pittura ad acquarello. Dal 1970 ha esposto i suoi lavori nelle più importanti gallerie di tutto il mondo e ha vinto numerosi premi internazionali. Vive tra Verona e New York.

Pia Valentinis, nata ad Udine, ma è cagliaritana d’adozione. Dopo essersi diplomata all’Istituto d’arte di Udine, ha partecipato a vari stage (Atelier des Enfants del Centro Pompidou, Stepan Zavrel, Sergio Toppi, Emanuele Luzzati) e nella sua carriera ha illustrato libri per bambini con case editrici nazionali (Arka, C’era una volta, Fatatrac, Giunti, Sonda, Einaudi ragazzi, Fabbri, Nuove edizioni Romane) e internazionali (Gakken, Grimm Press, Grandir). Ha esposto i suoi lavori in numerose mostre, collettive e personali, e conduce laboratori di arte visiva per bambini. Ha vinto la XXI edizione del Premio Andersen, il maggior riconoscimento italiano dedicato ai libri per ragazzi, nella categoria Miglior illustratore.

Valerio Vidali, nato a Lodi nel 1983. Dopo essersi diplomato in illustrazione nel 2004, riceve alcuni riconoscimenti in concorsi ed esposizioni internazionali - Illustrare Andersen, Bologna 2005; Ilustrarte, Biennale di Barreiro, Portogallo, 2005 e nel 2007; Bologna Children Book Fair, 2006 e 2008; Biennale di Zagabria, 2008. Collabora con Ventiquattro Magazine, Gastronomica, Marie Claire, Liber, Educaciòn y biblioteca. Senza nome è il suo primo libro per bambini. Di base in Italia, alterna lunghi soggiorni di vita e lavoro all'estero.

Olimpia Zagnoli, nata nel 1984 a Reggio Emilia, è un’illustratrice italiana conosciuta in tutto il mondo. A New York inizia le prime collaborazioni con testate editoriali come The New York Times. Successivamente si trasferisce a Milano dove muove i primi passi nell’illustrazione. Il suo stile si definisce omaggiando tanto il Futurismo quanto i Beatles, grazie all’utilizzo di forme morbide e pochi colori vividi. Collabora con The New Yorker, La Repubblica, Rolling Stone, Taschen e tanti altri. Per Illy crea la nuova illy Art Collection. Vive a Milano


Mostra organizzata da Regione Emilia-Romagna e Bolognafiere – Bologna Children’s Book Fair in collaborazione con Istituto Italiano di Cultura Berlino, a cura di Giannino Stoppani Cooperativa Culturale – Accademia Drosselmeier 


#LaCulturaNonSiFerma #iorestoacasa #WeAreItaly #StayTunedOnIT





Informazioni

Data: Da Lun 18 Mag 2020 a Lun 31 Ago 2020

Organizzato da : Bolognafiere – Bologna Children’s Book Fair

In collaborazione con : Istituto Italiano di Cultura Berlino

Ingresso : Libero


2769