Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Giorno della Memoria - Ebrei di Trieste: persecuzione fascista e Shoah (1938-1945)

Data:

27/01/2021


Giorno della Memoria - Ebrei di Trieste: persecuzione fascista e Shoah (1938-1945)

Giorno della Memoria

Ebrei di Trieste: persecuzione fascista e Shoah (1938-1945) 

Tullia Catalan (Università di Trieste) in dialogo con la direttrice dell’IIC Berlino, Maria Carolina Foi 

Saluto di S.E. l’Ambasciatore Luigi Mattiolo 

Mercoledì, 27 gennaio 2021, ore 19
Livestream via Zoom
In lingua italiana con traduzione simultanea 
 
Trovate qui la registrazione video dell'evento:



Il 1938 con le leggi razziste promulgate dal fascismo, annunciate all'Italia e al resto dell'Europa il 18 settembre da Mussolini nel corso della sua visita a Trieste, rappresentarono un tragico momento di svolta per gli ebrei italiani, privati all'improvviso dei loro diritti di cittadinanza. La Comunità ebraica di Trieste, una delle più importanti d'Italia e con un'ampia rete di relazioni internazionali, fu duramente colpita dall'antisemitismo, particolarmente violento in città. Le conseguenze della persecuzione si fecero sentire anche sui molti ebrei stranieri presenti in città fin dagli anni Trenta, e sul flusso emigratorio dei profughi che dal porto di Trieste raggiungevano le Americhe, la Palestina e anche Shanghai.

L'occupazione nazista dal 1943 al 1945, caratterizzata dalla presenza in città degli uomini dell'Einsatzkommando Reinhard, costrinse alla clandestinità gli ebrei di tutta l'area dell'Adriatisches Küstenland: chi fra di essi veniva catturato dai tedeschi, grazie anche al supporto del collaborazionismo fascista locale, veniva di solito imprigionato nel Polizeihaftlager della Risiera di San Sabba, l'unico campo di concentramento in Italia dotato di un forno crematorio, da dove veniva poi deportato ad Auschwitz o in altri KZ.

L'intervento si focalizzerà nella sua prima parte sugli aspetti fondamentali della persecuzione antisemita fascista, per poi prendere in esame il periodo dell'occupazione nazista con particolare riferimento al funzionamento della Risiera di San Sabba e al transito degli ebrei di tutta l'OZAK attraverso di essa.

Tullia Catalan insegna Storia contemporanea all‘Università di Trieste. È membro dell’Editorial Board di “Quest: Issues in Contemporary Jewish History. Ha pubblicato recentemente: T. Catalan, M. Dogo (eds.), The Jews and the Nation-States of Southeastern Europe from the 19th Century to the Great Depression. Combining Viewpoints on a Controversial Story, Cambridge, 2016.

In collaborazione con Jüdische Gemeinde zu Berlin, Museo della Comunità Ebraica di Trieste „Carlo e Vera Wagner" e Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Trieste


      3f7adcc81a             museo ebraico ts logo orizzontale cmyk1    view1




Informazioni

Data: Mer 27 Gen 2021

Orario: Dalle 19:00 alle 20:30

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Berlino

Ingresso : Libero


2861