Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Opera opera. Allegro ma non troppo. Artist’s Talk 1

#disegnami
 
Con Monica Bonvicini e Philipp Stölzl

Modera Bartolomeo Pietromarchi 
 
L’artista Monica Bonvicini e il regista Philipp Stölzl interverranno al PalaisPopulaire sul rapporto tra opera e arte e sull’intenzione e la realizzazione della progettazione artistica nel teatro musicale, in occasione della prima di Turandot che ha avuto luogo solo pochi giorni prima alla Staatsoper Unter den Linden e della mostra Opera Opera. Allegro ma non troppo. Arte contemporanea dalla collezione del MAXXI (27.4.–22.8.2022). La discussione sarà moderata da Bartolomeo Pietromarchi, direttore del MAXXI Arte. Stölzl crea la scenografia e mette in scena l’opera di Puccini. La serie di opere di Monica Bonvicini dal titolo legatemi! torturatemi! #1- #10 -parte della mostra- fa riferimento diretto al III atto dell’opera pucciniana. 

Nella sua pratica poliedrica, Monica Bonvicini indaga le strutture di potere che governano il genere, la sessualità, lo spazio, l’ambiente e le istituzioni – in modo asciutto, diretto e intriso di riferimenti storici, politici e sociali.
Monica Bonvicini ha allestito mostre personali e collettive in tutto il mondo e ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui il Leone d’Oro alla Biennale di Venezia nel 1999 e il Premio Oskar Kokoschka nel 2020. Le sue sculture, installate in modo permanente, si trovano nel Queen Elizabeth Olympic Park di Londra e nel fiordo di Oslo, di fronte al Teatro dell’Opera di Oslo. Nel novembre di quest’anno terrà un’ampia mostra personale nella sala superiore della Neue Nationalgalerie di Berlino. Nel 2019 è stata invitata a ideare l’opera Turandot per il Teatro La Fenice.
Monica Bonvicini è nata a Venezia e ha studiato arte all’UdK di Berlino e al Cal Arts di Los Angeles. Dal 2003 al 2017 ha insegnato Arti Performative e Scultura all’Accademia di Belle Arti di Vienna. Dal 2017 è titolare della cattedra di Scultura all’Universität der Künste di Berlino.

Dopo aver lavorato come scenografo, Philipp Stölzl ha riscosso il suo primo successo come regista grazie ad un video musicale per i Rammstein. Al suo primo lungometraggio Baby sono seguiti Nordwand e Goethe. Una produzione di Freischütz a Meiningen, in cui assunse la regia e la scenografia, divenne un successo a sorpresa. Numerose le sue produzioni ai Festival di Salisburgo e Bregenz, alla Ruhrtriennale, al Theater Basel, alla Stuttgart State Opera e alla Staatsoper Unter den Linden.

Bartolomeo Pietromarchi, critico e curatore d’arte, dal 2016 è direttore del Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo di Roma (MAXXI). È stato curatore del Padiglione Italiano alla 55esima Biennale Arte di Venezia nel 2013.

Lunedì 20 giugno
ore 19.00
PalaisPopulaire, Unter den Linden 5, 10117 Berlin

Evento in presenza
 
Ingresso € 9; ridotto € 6
I biglietti sono disponibili online sul sito del PalaisPopulaire e alla biglietteria
db-palaispopulaire.de

In lingua inglese

Diretta streaming: https://www.youtube.com/watch?v=BOd9KDZcLqQ

In collaborazione con il PalaisPopulaire, la Staatsoper Unter den Linden e il MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo di Roma.

                211103 deuba pp logo rgb green 63 179 153                             maxxi logo dicitura 01                    sob lindenlogo schwarz okt2017