Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Perché ancora critica cinematografica?

(c)GettyImages

#cinema&cinema

Paolo Mereghetti è da sempre uno dei più apprezzati e seguiti critici cinematografici italiani. Con le sue sintesi limpide e illuminanti da anni racconta nei più importanti media italiani il cinema di tutto il mondo. Dal 1993 pubblica il Dizionario dei film (Baldini & Castoldi), un repertorio unico per ampiezza e documentazione, conosciuto anche come Il Mereghetti, a cui ricorrere fiduciosamente per scegliere un film da non perdere. Prima della inaugurazione della 74esima edizione della Berlinale, una conversazione su cosa significa oggi fare critica cinimatografica.

Paolo Mereghetti in dialogo con Maria Carolina Foi

Mereghetti Paolo (Milano 1949), giornalista e critico cinematografico per il Corriere della Sera e il magazine Io Donna. È stato consulente per la Mostra del cinema di Venezia. Ha pubblicato, tra gli altri, saggi e volumi su Orson Welles, Arthur Penn, Marco Ferreri, Bertrand Tavernier, Sam Peckinpah, Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi, Serge Daney e Jacques Rivette. Nel 2001 ha vinto il Premio Flaiano per la critica cinematografica.
(fonte: Baldini & Castoldi)

Mercoledì 14 febbraio 2024
ore 19
Istituto Italiano di Cultura Berlino

È richiesta l’iscrizione via Eventbrite: https://mereghetti-filmkritiken.eventbrite.it

In lingua italiana con traduzione simultanea

Diretta streaming via Zoom https://iicberlino.zoom.us/j/98278936569 e FB https://www.facebook.com/IICBerlino